La Nostra Storia

La Banda Musicale ha una presenza secolare in Poggio Bustone. La sua data di nascita risale al 1890 quando le venne dato il nome storico di “ Filarmonica Giuseppe Verdi “  alla cui direzione venne nominato il M° Giunta . Da allora non c’è stata festa paesana nella quale non si siano sentite risuonare per i caratteristici vicoli e borghi del paese le note della banda. La Filarmonica Giuseppe Verdi ha alle spalle una lunga storia ricca di alti e bassi, di periodi di entusiasmo e non. Nel 1926 la Filarmonica, con un organico di solo diciotto elementi,  fu premiata in un importante raduno bandistico provinciale con  la Medaglia d’oro. Non è possibile ricostruire con puntualità il susseguirsi dei maestri, possiamo solo dire che agli inizi del secolo alla guida della banda vi era il M°. Francesco Rinaldi ( 1947/48 ), che si adoperò affinché il numero dei componenti si elevasse dai venticinque ad una quarantina.

Verrà sostituito per circa quattro anni dal trombettista Battisti Giovan Battista. Gli succederà Mario Rinaldi ( 1951/54 ), figlio di Francesco, ricordato per il fervore e calore intenso con cui dirigeva i concerti del giorno di festa in piazza. Dal 1954 al 1956 il maestro fu Galileo Galilei seguito da Padre Ludovico Marcelletti, che diresse la banda per un decennio fino al 1964/1965. Dal 1965 al 1968 fu la volta del primo clarinetto Amato Giordani guardia comunale e maestro occasionale, cui seguì Francesco Battisti  ( 1969/1970 ) che riuscì a rimettere in piedi una banda di buona levatura. Dopo la sua prematura scomparsa ancora Giordani Amato diresse la banda fino al 1976, quando fu rilevata da Annabile Battisti  trombettista della Banda dei Carabinieri maestro acclamato dal 1980/1984 di una banda che ricostituì ricca di elementi e di promesse.

Dal 1985 al 1990 un giovane direttore Salvatore Li Puma, riuscì a creare un forte interesse dei giovani e  ad elevare il livello qualitativo della Filarmonica. La sua morte prematura interruppe l’importante iniziativa, in riconoscimento della quale la banda mutò il nome in “ Banda Salvatore Li Puma “. Al suo posto fu chiamato il padre, Prof. Giuseppe Li Puma, che ha diretto fino al 1997, poi sostituito da Maurizio Falilò, giovane talento di Poggio Bustone. La banda di Poggio Bustone ha attraversato un lungo periodo  di difficoltà ricostituendosi nel febbraio 2008 con alla guida il M° Moreno Porazzini  laureato in tromba presso il Conservatorio “A. Casella dell’Aquila”, studia composizione e direzione d’orchestra, svolge attualmente l’attività di 1° flicorno baritono solista nella Banda Musicale della Polizia di Stato. Obbiettivo dell’attuale maestro e direttore è quello di trasformare la banda in una vera e propria orchestra di fiati.